SERVOMOTORE UL4

Sempre sensibile alle necessità del mercato ed attenta ai suggerimenti e alle critiche che arrivano al Servizio Assistenza, R.C.V. ha investito in un’opera di restyling della serie di motori brushless UL4.

Questo prodotto, completamente rinnovato nell’estetica e nella meccanica, nasce per soddisfare le richieste di robustezza, compattezza, versatilità e praticità di installazione. Le nuove caratteristiche si sposano perfettamente con quanto voluto dai costruttori

  • di moderni impianti automatici di confezionamento ed imballaggio
  • di posizionatori, manipolatori e robot
  • di macchine utensili in genere.

I principali punti di forza del nuovo UL4 sono:

  • Flangia unificata al montaggio su riduttori standard con di centraggio 80mm
  • Possibilità di richiedere il centraggio ridotto a 70mm
  • Calotta posteriore e relativo coperchio realizzati in alluminio pressofuso con conseguente aumento della superficie disperdente (il modello precedente montava un riparo in plastica per i collegamenti, che ne limitava molto la robustezza)
  • Montaggio standard di connettori potenza e segnale tipo Interconnectron a 90°, orientabili nelle più disparate posizioni
  • Possibilità di montaggio “after market” della tenuta a labbro sull’asse motore
  • Installazione di qualsiasi sensore disponibile, senza necessità di modifiche o adattamenti (Hall, Revolver, Encoder analogici, Encoder Sin-Cos o Endat)
  • Massimo contenimento degli ingombri per la versione equipaggiata con freno elettromagnetico a magneti permanenti – solo 33mm in più!
  • La prima versione rimane in vigore per quanti richiedono i collegamenti in morsettiera, ma solo per sensori tipo Hall, Revolver o Encoder analogici
  • La nuova flangia unificata è applicabile anche al modello precedente.

ULTRACT

PAGINE CORRELLATE

ULTRACT

SCHEDE TECNICHE

————————————————————-
————————————————————-
————————————————————-
————————————————————-
————————————————————-
————————————————————-
————————————————————-
————————————————————-
————————————————————-
————————————————————-
————————————————————-
————————————————————-
————————————————————-
————————————————————-
————————————————————-
————————————————————-
————————————————————-

HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI ?

CONTATTACI

COME RAGGIUNGERCI

a RobassomeroLa R.C.V. ha sede nella zona industriale di Robassomero, comune della seconda cintura di Torino.

Arrivando dalle autostrade di Aosta (A5) e di Milano (A4) occorre imboccare la tangenziale di Torino in direzione sud, arrivando dal Frejus (A32), da Piacenza (A21) o da Savona (A6) occorre dirigersi verso nord.

Uscire a “Venaria – stadio” e svoltare al semaforo a sinistra, direzione Lanzo.

Attraversare l’abitato di Venaria e percorrere la S.P. N° 1 per circa 8 km, si costeggia il muro perimetrale del Parco Regionale della Mandria, fino al semaforo della zona industriale di Robassomero.

Svoltare a destra, quindi alla prima via nuovamente a destra, questa è v. Cavour.